image

Gli affreschi di Giuseppe Sciuti della Basilica Collegiata di Catania risalgono al 1896.

LA VOLTA
La volta della navata centrale è divisa in diversi riquadri.
Il pittore volle rappresentare “Il passaggio dalle tenebre alla luce”,”Gli angeli musicanti”,”La madonna della misericordia”,”Il pellegrinaggio” e “I peccati capitali”.
Tutte le scene,anche se ben distinte l’una dall’altra, restano fuse dalla vastità dei cieli e degli spazi immensi.

Affreschi della volta

____________

-Nel 1^ Riquadro,”Il Passaggio dalle tenebre alla luce”, l’artista copre lo spazio con dense nuvole che lasciano intravedere appena scorci di braccia e visi di angeli, angeli che in un primo tempo, erano stati dipinti dallo Sciuti e da Lui stesso giudicati i migliori. La critica del tempo però li attacco’ perchè fin troppo nudi e così furono coperti.. ..dall’artista stesso con delle nubi che, a dire il vero rendono di più effetto il Passaggio dalle tenebre alla luce.

“ll passaggio dalle tenebre alla luce”

____________

-Nel 2^ Riquadro, “Gli angeli musicanti ” ,c’è un piccolo gruppo di musicisti con angeli, e sopra di loro c’è l’insolita immagine dell’Occhio della Provvidenza (divina), o l”occhio onniveggente di Dio’. Questo è posto all’interno di un triangolo, che rappresenta la Trinità.

Troviamo che le tinte fuse tra loro sono armoniose e di alto valore cromatico. L’affresco è ancora accademico però la fuga degli angeli nella parte nella parte sinistra dell’opera è di efficace effetto prospettico. Si avverte che l’artista sente il bisogno delle grandi tele e dello spazio.

“Gli angeli musicanti”

__________

-Nel 3^ Riquadro che rappresenta “La Madonna della Misericordia” lo Sciuti tenta una nuova proispettiva.La Vergine stende sulla mondo il suo manto di misericordia.

La madonna in primo piano si presenta eterea e poco mistica. Il suo viso,nonostante la dolcezza,ha ben poco di celestiale ed è molto simile alle donne che il valente pittore ebbe modo di osservare nel suo paese:Zafferana. Ancora una volta la sua anima non sa vibrare di fronte ad una scena divina.E per meglio apprezzare questo volto bisogna vederlo per quello che è, e non per quello che sta a rappresentare.Pregevole il vestito della madonna attraverso il quale intuiamo il movimento anatomico; l’ampiezza del manto da molto respiro all’opera di effetto il coro degli angeli.

“La Madonna della Misericordia”

________

-4^Riquadro
Sullo sfondo di un cielo tenebroso, quasi di tempesta,segue un devoto pellegrinaggio che da lontano si avanza condotto dal vescovo verso l’immagine della Madonna.

“Pellegrinaggio”

____________

-5^ Riquadro
Le figure dei peccati capitali hanno il viso contratto non da un dolore fisico. Ma da una forza interiore che ci spinge ad esternare il male che in esso è contenuto.

“I Peccati capitali”

LA CUPOLA
La cupola,dipinta nel 1896, presenta “L’Assunta” con un numero infinito di AngelI facenti capolino dalle nuvole,non si nota l’idea della infinità dei cieli ma l’affresco resta sobrio e sereno.La vergine con delle vesti morbide e panneggiate è immersa in uno sfondo che va dal violaceo al bianco.

image

image

“L’Assunta”

-Nei pennoni di cupola troviamo I quattro Evangelisti:

“San Giovanni Evangelista”

________

“San Luca evangelista”

____________

“San Marco Evangelista”

_______

“San Matteo Evangelista”

Annunci